Arianna Frattini al red carpet di Sanremo

Dalle prime esperienze artistiche presso la Scuola di Tea tro nella sua città (Verona…”culla” della cultura, perennemente in sospeso tra la memoria storica della tragedia shakespeariana di “Romeo e Giulietta” e la consolidata tradizione lirica che, da sempre, rende l’Arena l’anfiteatro all’aperto – e tuttora operativo – più famoso al mondo) alle prime e brillanti sperimentazioni poetiche…dall’assidua attività nel Ristorante di famiglia (nella pianura scaligera, al confine tra Veneto ed Emilia-Romagna) ad alcune “ospitate” televisive in “format” di successo, sia presso la RAI che nelle emittenti Mediaset (da “Uomini e Donne” di Maria De Filippi a “Blu notte/Misteri italiani” di Carlo Lucarelli)…sino al lungamente agognato esordio in veste di scrittrice autodidatta.


A distanza di qualche tempo dalla pubblicazione del suo Romanzo d’esordio – “La ragazza che inseguiva le stelle” (confortato da un eccellente riscontro presso il pubblico dei lettori e da parte della critica letteraria specializzata) – , ed a poche settimane dall’uscita della seconda opera (“Quello che dovevo dirti”, coraggiosamente edita in prima battuta in versione “e-book” tramite Amazon.it), Arianna Frattini ha potuto contare su nuovi “endorsement'” e riconoscimenti ufficiali nell’intensa settimana di iniziative ed eventi organizzati a Sanremo collateralmente allo svolgimento del Festival della canzone.

Mentre è già in fase di preparazione il terzo Romanzo (“Tu mi attraversi l’anima”) e – contemporaneamente – si sta procedendo nell’ambizioso Progetto di realizzazione della versione cinematografica della commovente storia a cui si ispira “La ragazza che inseguiva le stelle”, Arianna Frattini – nella settimana sanremese – è stata ripetutamente al centro dell’attenzione di fotografi e giornalisti (oltre che, in linea generale, di operatori della comunicazione e addetti ai lavori interessati alla rilevazione di nuove tendenze e proposte anche nell’ambito editoriale e cinematografico: tutto ciò tenendo conto che – ad esempio – quest’ultimo Progetto sta per individuare anche i possibili autori per le musiche e la colonna sonora, il che appariva più che mai congruente con l’ispirazione artistica che anima la “kermesse” nella “Città dei Fiori”).

Nell’impegnativa settimana a Sanremo, in una lunga sequenza di foto e “tour” promozionali a diretto contatto con il pubblico (sia “open air” – nelle vie e piazze della città – sia all’interno delle varie “location” ufficiali o ad elevata presenza di operatori della comunicazione – Palafiori/Casa Sanremo, Villa Ormond, Hotel Royal, Grand Hotel Des Londres, Teatro Ariston), Arianna Frattini ha rilasciato alcune decine di interviste a testate giornalistiche ed emittenti televisive o radiofoniche (anche in web-streaming) presentando il proprio Romanzo d’esordio anche in eventi specifici – culturali o di intrattenimento – a corollario della “kermesse” canora. In tal senso si è rivelato importante il rapporto di collaborazione con Miranda Giuffrè (Presidente del “Club nazionale dei Sosia d’Italia”) la quale – con indiscussa professionalità e garbata simpatia – ha voluto coinvolgere Arianna in alcune iniziative ed eventi i cui protagonisti sono stati i “cloni” di talune ed affermate “celebrities” del mondo della musica, della moda e dello spettacolo.

Daniele Mariotto
(Ufficio/stampa & public relations – Arianna Frattini)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *